L’Associazione Culturale Art65 ad Orciano di Pesaro

L’Associazione Culturale Art065 di Pesaro domenica 8 maggio 2016 alle ore 17,30 inaugura una nuova collettiva presso le chiese di San Silvestro e Santa Caterina della città di Orciano di Pesaro , in collaborazione con  l’Accademia dei Tenebrosi, ente organizzatore della manifestazione.

Locandina dell'evento
Associazione Art65

La mostra sarà presentata con il supporto di un catalogo nel quale è presente un  testo  del critico d’arte Armando Ginesi e questo per l’Associazione Culturale Art065 significa segnare una tappa importante nel cammino intrapreso. Nell’anno trascorso due sono state le mostre collettive Art065: la prima nel cuore artistico-culturale del nostro territorio, culla del rinascimento, Urbino,   presso il “Collegio Raffaello” ospiti dell’associazione “Urbino Arte”; la seconda, a Pesaro, in un luogo tra i più suggestivi per l’arte contemporanea, sito che raccoglie opere di grandi artisti italiani e luogo di incontri, dibattiti ed inaugurazioni di mostre d’arte ossia l’Alexander Museum Palace Hotel. Gli artisti in mostra tra pittori, scultori, ceramisti, incisori e fotografi sono 42: Marco Ambrosini, Vitaliano Angelini, Albano Aniballi, Arion Bajrami, Franco Barbieri, Anna Rosa Basile, Giovanni Bellantuono, Ennio Buonanno,, Giannino Calcagnini, Lilian Rita Callegari, Marta Casagrande, Franco Cingolani, Paolo Del Signore, Andrea Desimoni, Luciano Dolcini, Gualberto Dones, Anna Ferretti, Franco Fileri, Walter Gambelli, Giuliano Garattoni, Giovanni Gennari, Oliviero Gessaroli, Davide Leoni, Carlo Mari, Giulio Marcucci, Angelo Marini, Graziano Marini, Vincenzo Marzocchini, Francesco Romoli, Massimo Romoli, Pierluigi Piccinetti, Paolo Pompei, Florindo Rilli, Clemente Rizzatti, Wilson Santinelli, Marco Santoro, Saverio Simoncelli, Ermanno Tarli, Renzo Tebaldi, Franco Terenzi, Alessandro Tonti,  Maria Chiara Tonucci. Davide Leoni è il presidente dell’Associazione fondata nella primavera dello scorso anno quale naturale sviluppo di un percorso intrapreso “in solitaria” dal 2008 con la Galleria Art065 e con le manifestazione “Novilara: il borgo dell’arte”. Queste esperienze hanno fatto maturare  l’idea di coinvolgere, di riunire in una comune intenzione, un insieme di artisti del territorio pesarese e marchigiano (con un’apertura verso territori limitrofi del centro Italia), realtà che rappresenta  uno spaccato del panorama artistico del tempo in cui viviamo, con l’intenzione che grazie a questa iniziativa le opere, i linguaggi degli artisti presenti siano graditi ad un pubblico sempre più vasto e diventino parte della cultura contemporanea.

Armando Ginesi dice:  “Sono 42 artisti che hanno costituito un gruppo. Ma, a differenza dei gruppi artistici del passato, non perché i partecipanti ruotino attorno ad un’idea fondante dell’arte o perché si riconoscano attorno ad uno stile ben preciso. Del resto, in un’epoca come la nostra dove l’individualismo regna sovrano, dove ognuno tende a percorrere il suo proprio sentiero, quasi sempre in compagnia di se stesso, costituire gruppi che perseguano intenti comuni  è di fatto impossibile o inutile. Diversa cosa è se il gruppo lo si crea per dire: dedichiamoci all’arte – a questo misterioso prodotto dello Spirito – che si manifesti nei vari generi della pittura, della scultura, della cosiddetta grafica (incisione ed altro), della fotografia, del digitalismo, poco importa. Ognuno lo faccia a modo e gusto suo, poi uniamoci per esporre cercando di avere, come fil rouge, quale requisito comune, il connotato della qualità. E mi pare che i 42, le cui opere sono presenti in questa esposizione, ci siano riusciti.”

Con la collaborazione di ATLANTE ASSOCIATI Studio grafico – Comunicazione – Web design con sede nella città di Pesaro e FreeArtsItalia, servizi per l’arte.

Precedente "Naturale materiale" la mostra di Cecilioni e Chiurato Successivo José Molina, due mostre nella Rep. di San Marino